I 3 ELEMENTI CHE RENDONO UN POST FACEBOOK IRRESISTIBILE

Non sai cosa scrivere nei tuoi post Facebook? Devi spremerti le meningi ogni volta che decidi di schiacciare il bottone “pubblica” sulla tua pagina? Abbiamo preparato per te una guida semplice per risolvere questo problema.  

A cosa serve utilizzare un social per un’attività commerciale?
In generale, un qualsiasi canale social, ha un unico e vero obiettivo:

✅”Raggiungere tutte le potenziali persone che sono possono essere interessate al problema che la tua soluzione è in grado di risolvere, meglio di altre attività”

Perchè è l’unica a risolverlo
Perchè è quella che lo risolve nel modo più comodo
Perchè lo risolve in modo straordinario
Perchè lo risolve in un modo particolare o innovativo, che piace particolarmente a quelle persone
Perchè è una di quelle che lo risolve ed è più vicina
Perchè è una di quelle che lo risolve ed è la più economica
Perchè è una di quelle che lo risolve ed è la più riconosciuta o affidabile

▶️Per esempio:

“Sono a Napoli e voglio mangiare una pizza super -> Vado da Michele”

“Devo riparare il PC perchè si è bruciato l’hard disk, non so da chi andare -> Mi ricordo della pagina “RiparoPc” che ogni giorno mi raggiunge con i suoi post su Instagram o Facebook”

“Sono in giro e cerco un posto in cui comprare un caricabatterie cercando di fare un buon affare->Entro sull’App Satispay e vedo chi offre un buon cashback in zona”

“Ho da poco preso casa con colleghi universitari, e tocca a me comprare un detersivo per lavare dei maglioni in lana ->Compro Perlana”

“Devo riparare il vetro della macchina -> Vado da Carglass”

“Devo comprare detersivi e prodotti per casa e voglio spender poco -> Vado da Aumai”

Ora, in tutti questi casi, sono citati brand molto conosciuti, che potrebbero anche utilizzare ben poco i social, perché hanno ormai un marchio consolidato.

📌Diverso però è il caso di una normale attività!

Come può fai ad ottenere lo stesso risultato almeno nel tuo paese, nella tua città o nella tua zona?

Creando specifici post che continuamente ricordino ai potenziali clienti perchè DEVONO rivolgersi a te per risolvere un loro problema !

“Da Francesco: l’unica gastronomia che OGNI giorno ha la VERA mozzarella di bufala campana!”

“Abbigliamento Rosy: l’unico negozio in cui riportare le merce indietro anche dopo una settimana”

“Officina CarAuto Brembate: l’unica officina il cui il personale ti saluta e non ti guarda come se gli avessi ucciso il gatto quando entri!”

▶️Creato questo messaggio, tecnicamente poi restano da fare due cose:

– Realizzare e pubblicare post sulla pagina

– Aumentarne la visibilità promuovendoli con specifiche campagne locali

A questo punto, la differenza è tutta nel post: quanto questo post viene visto, considerato, e quanto porta l’utente a interagire

👍Questa differenza è legata a tre elementi del post. I tre elementi che sono in grado di fare compiere all’utente le azioni fondamentali !

🔍Cosa fa l’utente con il telefono tra le mani?

Tendenzialmente muove velocemente il pollice o l’indico, percorrendo alla velocità della luce la sequenza di post che trova, fino a che non trova qualcosa che lo faccia fermare.
La prima cosa che il cervello nota ed elabora è l’immagine, il resto non conta perchè arriva dopo.

Una volta che l’utente si è fermato, cercherà di capire cosa cerca di spiegargli quel post, e se gli è chiaro e gli interessa, e lo farà se la prima cosa che legge lo colpisce (gli parla di qualcosa che lo tocca emotivamente, promette di risolvergli un problema, gli fa scoprire qualcosa di nuovo e davvero interessante).

Poi, ci sono due possibilità: dice “bella lì, ottimo” e passa oltre, oppure clicca e fa qualcosa, e questo dipende in parte da quanto tempo ha e quanto è rimasto colpito, in parte dal fatto che qualcosa lo OBBLIGHI a NON passare oltre

✅ Quindi, tre sono gli elementi da curare assolutamente in un post Facebook:

1️⃣ Scegliere un’immagine che faccia fermare l’utente, ovvero che spicchi e attiri l’attenzione.

Quali sono le immagini che funzionano?

In generale, le immagini che spicchino visivamente, perchè altrimenti rischiano di passare semplicemente inosservate:

Immagini di alta qualità

immagini con un bel contrasto cromatico

Immagini che presentino elementi bizzarri/sorprendenti/anomali/con situazioni sospese o che necessitino di una spiegazione

Immagini in cui l’utente si può ritrovare subito perchè rappresentano qualcosa che gli appartiene o perchè le ha già viste in un contesto completamente diverso

Immagini con un volto, soprattutto se rivolto all’utente
L’essere umano è abituato a comunicare con una o più persone, che tendenzialmente lo guardano: anche quando è sul web, questa abitudine rimane, così il vedere un volto porta istintivamente l’utente a soffermarsi

2️⃣ Scegliere come prima frase leggibile (quella iniziale del testo che accompagna il post o quella titolo se si tratta di una pagina web condivisa o del testo in un post sponsorizzato) una frase che incuriosisca il lettore, possibilmente coinvolgendolo emotivamente.

Titoli come:

“I 3 errori più gravi che si compiono quando si lava una camicia”

“Il trucco segreto per stirare perfettamente una camicia (anche se sei incapace con il ferro da stiro)”

“Scopri come ha fatto questo imprenditore a riddure le sue tasse del 37%”

“La tecnica usata da Luigi per guadagnare 12000 euro l’anno con le scommesse, anche se ne perde 3 su 4”

“Sai perchè i nostri clienti riempono sempre il nostro locale e sono così entusiasti della nostra pizza”

Sono dei classici, sembrano abusati, ma prova a mentire a te stesso e dire che non funzionano comunque !

3️⃣Spiega TU al cliente cosa deve fare dopo aver letto il post, ovvero aggiungi un piccolo testo legato ad un pulsante/link che fa fare qualcosa di utile (per te) al cliente: non c’è spreco più grave che esser riusciti a far fermare una persona per due minuti su un nostro post, e non chiedergli di far qualcosa:

“Clicca e scopri come ottenere questo vantaggio clamoroso”
“Clicca sul tastino in alto e diventa nostro fan: riceverai un’offerta incredibile riservata solo ai nostri followers”
“Clicca qui e troverai altre 15 meravigliose ricette di torte”
“Scrivi su whatsapp al numero 333xxxxxx, riceverai in esclusiva un invito gratuito al nostro evento Y”

Richiede tanta cura tutto questo? Beh, si, ma è la stessa cura che tu stai chiedendo al cliente nel seguirti !

Leave a Reply